Facebook
 
CENNI STORICI DI CONTRADA
La Contrada prende, ovviamente il nome dalla Chiesetta dedicata al Santo Patrono degli appestati, che si trova in essa. Veramente il nome antico era “La Riva” in riferimento alla ripa del Naviglio che provenendo da Turbigo, all’altezza di Castelletto fa una virata verso Est, lasciando però scorrere le acque verso Ovest, formando un porticciolo o darsena per il servizio dei Barconi.
 Tutto questo oggi è scomparso, ma nella toponomastica è rimasto il ricordo per cui la denominazione completa è Oratorio di S. Rocco sulla Riva.Detta Chiesa venne costruita come adempimento di un voto fatto dalla popolazione abbiatense per mettersi sotto la protezione di S. Rocco durante la peste del 1630. Infatti già nel 1632 si poteva inaugurare l’Oratorio e celebrarvi la S. Messa.
Di notevole sono: l’altare in legno (purtroppo deturpato in quest’ultimi anni) una tela raffigurante la crocifissione e Santi e nel punto centrale della volta un originale affresco rappresentante il Padre Eterno che volteggiante, quasi giocando, crea il mondo.

Arredi notevoli sono alcuni reliquiari antichi, un busto in terracotta di S. Carlo, la Via Crucis del 1811 è ora esposta nella nuova Chiesa del Sacro Cuore e l’organo a canne del 1893. Grande benefattore della Chiesa fu Galeazzo Tarantola il quale nell' anno 1663 il 24 Febbraio fece il suo testamento rogato dal notaio Ambrogio Legnani, nel quale istituì suoi eredi la sacrestia e la fabbrica del ven.do Monastero dei Padri Riformati dell’ Ordine di S. Agostino abitanti in Milano nella Chiesa di S. Damiano al Ponte, vulgo Monforte, con carico di erigere, dotare e fondare sopra i suoi beni, una Cappellania titolare sotto il nome De Tarantola, nella Chiesa di S. Rocco sopra la Ripa del Borgo di Abbiategrasso con carico al Cappellano di celebrare all’altare di detta Chiesa una Messa quotidiana in perpetuo pro salute et remedio animae mei testatoris.  I beni lasciati a questo scopo: tutta la cascina Preanzina di pertiche 82 e i beni del Cerro di pertiche 52, metà cascina e pertiche fuori Porta Nuova di Abbiategrasso di pertiche 21, la casa alla Ripa affidata allora ad Ambrogio Tarantola, barcaiolo. Così il Rione di S. Rocco ebbe una sua specie di autonomia dalla Parrocchia di S. Pietro che divenne definitiva nel 1972 con l'erezione della nuova Parrocchia del Sacro Cuore, che la gente continua a chiamare San Rocco e chi sa fino a quando la chiamerà così. 
ORDINAMENTO  
Corporazioni Tessitori
Data di costituzione 1993
Palio vinti 1993 - 1998 - 2001
Colori sociali
Rosso - Bianco
Capitano Pozzoli Luigi dal 1993 al 1999
Beato Fausto dal 2000 al 2000
Lissi GianFranco dal 2001 al 2006
Bettolini Mara Grazia dal 2007 al 2010
Beato Fausto dal 2010 al 2012
Bianchi Alessandro dal 2012
GRUPPO SFILANTI 2016
SFILATA STORICA 2016